La cacca è importante per il tuo intestino e la tua salute nel suo insieme. Ma se soffri di stitichezza, questo può causare affaticamento, gonfiore e disagio.

Questo è il motivo per cui è sempre meglio mangiare cibi ad alto contenuto di fibre in grado di garantire viaggi regolari in bagno. D’altra parte, dovresti stare lontano da quegli alimenti che ti rendono più difficile andare in bagno.

Per aiutare il tuo tratto digestivo a fluire senza intoppi, ecco alcuni degli alimenti che dovresti ridurre o evitare a tutti i costi. 

Alimenti surgelati 

Nonostante siano convenienti, i pasti congelati non hanno alcun contenuto di nutrienti che include la fibra richiesta dal tuo corpo per avere un movimento intestinale regolare.

Stitichezza

I pasti congelati contengono anche conservanti, dolcificanti artificiali e grassi cattivi che sono più difficili da digerire. Gli alimenti ad alto contenuto di grassi hanno spesso un basso contenuto di fibre.

Cibi grassi e fritti 

Una breve sosta nella tua catena di fast food preferita potrebbe immediatamente frenare le tue voglie di cibo spazzatura. Purtroppo, questo non farà che peggiorare il tuo problema intestinale. Alimenti grassi come patatine fritte o pollo fritto richiedono tempi di digestione più lunghi.

Più grasso significherà più più costipazione. Se il movimento intestinale non dura più di due giorni, puoi caricare una dieta sana con proteine magre con una generosa quantità di frutta e verdura per alimentare il tuo corpo. 

Cracker, patatine fritte e altri tipi di alimenti trasformati 

Tutti gli alimenti trasformati come cracker, patatine e alcuni cereali per la colazione non contengono sostanze nutritive che possono allungare il tempo in cui sarai stitico. Si consiglia di scegliere cereali integrali piuttosto che raffinati. E’ anche meglio optare per pane integrale che contiene almeno 3 grammi di fibra per ogni porzione. Se ti senti stitico, puoi usare l’avena come sostituto del pangrattato quando prepari piatti come pollo impanato, stufati o hamburger di tacchino. L’avena è anche un’ottima fonte di fibre che aiuta a prevenire il peggioramento della situazione. 

Biscotti, torte e cioccolato 

Dolci e dessert possono compromettere la capacità del corpo di digerire correttamente gli alimenti poiché sono poveri di fibre, ricchi di carboidrati e solitamente ricchi di grassi. Coloro che hanno a che fare con problemi digestivi spesso associano il loro disagio intestinale al cioccolato. Tuttavia, non esiste una ricerca scientifica che dimostri che può farti costipare. Tuttavia, si consiglia di abbandonare i biscotti e cercare i lamponi ogni volta che brami qualcosa di dolce. E’ più facile soddisfare le tue esigenze di fibre attraverso bacche e frutti.

Latticini

I latticini ad alto contenuto di grassi come latte intero, formaggio e crema non hanno alcun contenuto di fibre che può aggravare la costipazione. Puoi alleviare questo problema se limiti il consumo di latte e aggiungi più verdure, frutta e cereali integrali alla tua dieta quotidiana. Gas e gonfiore possono essere avvertiti quando si ha costipazione e questi potrebbero essere segni di intolleranza al lattosio. 

Carne rossa

Uno dei modi migliori per rimanere regolari è mangiare cibi a basso contenuto di grassi e ricchi di fibre. Tutti i tipi di carne dal pollo, al maiale, al tacchino non contengono fibre, ma risultano essere i grassi che  rendono la carne rossa più difficile da digerire. Le carni rosse che hanno più grasso rispetto ad altre carni possono portare a più giorni di stitichezza. Sebbene il tacchino, il pesce e il pollo non abbiano alcun contenuto di fibre, il loro contenuto di grassi è inferiore e ciò li rende più veloci da digerire.

Inoltre, non perdere l’articolo intitolato “I benefici dell’integratore curcuma“.

Posta dalla stessa categoria: